MVC: Costruiamo il nostro piccolo framewok (parte -2)

04 May 2019 | M.A.D.R.

Impariamo ad utilizzare gli helper nel nostro MicFramework.

Riprendiamo l’articolo precedente dove abbiamo data una piccola infarinatura sulla creazione di un piccolo framework php capace di velocizzarci lo sviluppo di una qualsiasi applicazione, nello specifico oggi cerchiamo di capire cosa sono gli Helper.

Dalla parola stessa Helper sta per Aiuto, ossia piccole funzioni richiamabili in qualsiasi punto dell’applicazione per eseguire una qualche azione, un classico esempio potrebbe essere la segmentazione dell’url richiesto; in questo caso creeremo un file  url_helper che effettuerà tutte le operazioni principali sugli url, dove andremo a definire le nostre funzioni.

Importiamo alcuni helper aggiungendoli all'interno del nostro progetto in modo tale da avere una struttura simile:

Alcuni Helper sono stati commentati anche qui, quindi ti invito a leggere gli articoli di tuo interesse.

Questi file non faranno altro che operare nel miglior modo possibile piccole quantità di dati restituendo un output per lavorazioni successive.

A questo punto dobbiamo parlare della normale inclusione di tutte le librerie all’interno del nostro framework, ossia  come effettuare lo start dell’applicazione stessa, ed è qui che effettivamente il cuore di MicFramework viene inizializzato con l’inclusione di dipendenze:

Abbiamo detto che per avviare la nostra piccola applicazione basterebbe aggiungere due linee di codice nel nostro file index.php.

Arrivati a questo punto vi lascio con un piccolo dubbio sullo start dell’applicazione e…. alla prossima!

Leggi anche:

Soluzioni complete per ogni esigenza